Ma cosa intendiamo per Energia Sottile? I Quattro Elementi, i Colori Sottili, i Sette Raggi (Es 3)

Quante e quali sono le possibili modalità dell’Energia Sottile? Yin e YangPlus e Minus? Tralascio la prima modalità (Yin e Yang) perché di una tradizione che, pur millenaria e gloriosa, è lontana dalla nostra.

Partiamo da una considerazione: ogni descrizione delle proprietà dell’Energia rappresenta un vero e proprio paradigma, che chiamerò “spettro sottile“. Inizierò un’analisi sommaria dei seguenti spettri sottili:

  1. Spettro Plus-Minus
  2. Spettro dei Colori Sottili
  3. Spettro dei Sette Raggi.
  4. Spettro dei Quattro Elementi

1. SPETTRO DI ENERGIA SOTTILE SECONDO LE MODALITA’ PLUS – MINUS

Per PlusMinus possiamo intendere modalità di Energia Sottile attivanti (Plus) e inibenti (Minus). Ma attivanti ed inibenti cosa? I chakra? Ma quale parte di un chakra? Potremmo convenire che un’Energia Plus

  • attivala parte IN del chakra, ovvero la “porta d’ingresso” dello stesso: quando la porta IN è inattiva, poca energia sottile entra nel chakra, il chakra è scarico;
  • attivala parte OUT del chakra, ovvero la “porta d’uscita” dello stesso: quando la porta OUT è inattiva, poche congestioni sottili escono dal chakra, il chakra è congesto;
  • attiva entrambe le parti, altrimenti il chakra è totalmente bloccato;
  • attiva la circolazione all’interno del chakra, in caso contrario l’energia sottile ristagna all’interno del chakra e si trasforma in congestione sottile (1);
  • attiva la circolazione dal chakra verso altri chakra o dal chakra verso i Campi Ordinatori (2);
  • infine l’energia Plus sembra avere un effetto delicatamente acidificante;

eccetera. Come si vede, se parliamo di energie Plus, indichiamo una modalità piuttosto vaga, alla quale dovremmo aggiungere altre specificazioni. E’ però utile quando è sufficiente una semplificazione.

Il concetto di Energia Minus è l’inverso di Plus: Minus inibisce lo IN e lo OUT, la circolazione dentro e fuori del chakra. Ha un’azione debolmente alcalina.

2. SPETTRO DI ENERGIA SOTTILE SECONDO I COLORI SOTTILI

Per il principio di interazione denso-sottile (3), esistono colori che sono degli attivanti sottili e dei colori che sono degli inibenti sottili, proprio come le modalità Plus e Minus, ma, come vedremo, sono delle rappresentazioni molto più articolate di quelle.

Ecco un elenco delle loro proprietà, ma solo relativamente al corpo fisico:

  1. Il colore sottile Rosso è attivante, leggermente acidificante, stimola la circolazione chakrale interna ed esterna, è leggermente riscaldante. E’ controindicato il suo uso sui chakra superiori, ovvero quelli dal cardiaco centrale compreso in su. Può essere utilizzato solo nei chakra inferiori. E’ controindicato su persone che abbiano una storia di cancro, pazienti con ipertensione.
  2. Il colore sottile Arancione è simile al colore sottile Rosso, ma è molto più delicato di esso. In più è un pulitore centrifugo ovvero tende ad espellere le congestioni sottili.
  3. Il colore sottile Giallo sembra avere l’effetto di moltiplicare le cellule (mitosi), un effetto che potrebbe essere pericoloso nel caso di cancro. Il testing sottile dei colori sembra indicare che, nel cancro, esiste una grande quantità di colore sottile Rosso e di colore sottile Giallo.
  4. Il colore sottile Verde ha un’azione simile a quello del colore sottile Arancione ma con una caratteristica di pulitore centripeto.
  5. Il colore sottile Blu ha un effetto ritardante, raffreddante, isolante ed inibente. E’ quasi l’inverso del  colore sottile Rosso. E’ controindicato nei casi di nevralgie da freddo, nelle necrosi, nelle paralisi.
  6. Il colore sottile Indaco ha l’effetto di stimolare l’azione dei microtubuli.
  7. Il colore sottile Viola è un attivante dei chakra superiori, come il Rosso lo è degli inferiori.

Come si vede, lo spettro dei colori sottili è molto più articolato dello spettro Plus – Minus. Per molti uso è più indicato di quello, ma spesso anch’esso non è sufficiente.

_________

(1) La congestione sottile è una modalità energetica antitetica alla salute e al benessere.

(2) Di Campi Ordinatori, s’è parlato in Da Heim allo spazio sacro (Cl 4). Si tratta di campi sottili non-locali che svolgono una funzione per conto di un chakra. Per esempio, c’è un Campo Ordinatore che svolge la funzione dell’equilibrio delle varie modalità d’Energia Sottile in ingresso nel chakra. Quando questo Campo non funziona correttamente, il chakra si “ammala”. Una trattazione completa del concetto di Campo Ordinatore la si trova nei miei libri.

(3) Il principio di interazione denso-sottile afferma che ogni flusso di energia densa suscita sempre un flusso di energia sottile. Questo vale anche per la luce e, in particolare, per la luce colorata.

(4) Il corpo fisico o corpo 1 è quello biologico, fatto di materia e di energia dense. L’uomo è un essere multidimensionale dotato di altri corpi, che possiamo chiamare psichici, ognuno dei quali è una struttura attiva in una certa dimensione dell’Universo multidimensionale.

© Roberto Zamperini

(SEGUE)

Annunci

Pubblicato il ottobre 14, 2010, in Colori Sottili, Quattro Elementi, Sette Raggi con tag , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: